L’azienda

 

Tra i produttori di fluidi lubrificanti per l’autotrazione, la Syneco, si é sempre distinta per le sue proposte tecnologicamente avanzate, frutto di una attenta visione del marketing di settore, pronta a prevedere e anticipare i bisogni del mercato. Negli anni ’70, quando la Syneco, mise in commercio un lubrificante con basi sintetiche per cambi d’olio a 45.000 km, questa scelta parve piu’ che ambiziosa, esagerata.

Lo stesso tipo di considerazione venne fatta alcuni anni piu’ tardi, quando la Syneco commercio un nuovo prodotto per cambi d’olio a 60.000 km.

Nel frattempo, la situazione economica e territoriale stava cambiando, incalzata da un nuovo sviluppo. Anche il trasporto su gomma dovette adeguarsi alle nuove esigenze, e cioé collegare e rifornire velocemente i luoghi di produzione e di consumo merci, al costo più basso.

A questo punto, i produttori di lubrificanti per autotrazione, che fino ad allora avevano offerto oli minerali di basso contenuto tecnologico, dovettero convertirsi al nuovo corso e produrre fluidi lubrificanti con basi sintetiche cercando di imitare i prodotti della Syneco. La particolare conformazione orografica del territorio nazionale, con lunghi percorsi autostradali e con passaggi su valichi lenti in situazioni ambientali difficili, sottoponevano i motori a forti strass meccanici incrementando usure, consumi e rotture. L’applicazione di norme più restrittive nel campo della difesa ambientale, hanno poi definitivamente sconvolto il mondo di progettare i mezzi di trasporto. I costruttori di veicoli, per allinearsi alle nuove normative e per rendere più competitivo il settore dell’autotrazione, hanno dovuto investire molto denaro per produrre veicoli moderni, motori competitivi con un contenuto tecnologico sofisticato, con basse esigenze in termini di consumo ed immissioni inquinanti.

Queste premesse hanno reso le scelte della Syneco da azzardate a decisamente attuali e imprescindibili, postulando che: gli oli a lunga percorrenza sono il prodotto ideale per soddisfare le richieste dei motori ed in particolare quelli dell’ultima generazione!

Perseguendo la propria filosofia la Syneco ha presentato e messo in commercio nell’anno 2000 un nuovo fluido lubrificante formulato per cambi d’olio a 100.000 km, e studiato per allungare la vita del motore, ridurre attrito e usura, con eccezionale stabilità termica in qualunque situazione di lavoro, adatto per partenze a freddo e ridurre i consumi.

Nel 2002 con l’impiego di moderne tecnologie chimiche nella preparazione del pacchetto di additivazione e dedicato solo per alcuni motori SCANIA EURO 2 dotati di sofisticato impianto di depurazione-filtraggio dell’olio motore, la Syneco ha formulato un prodotto che permette di raggiungere i 120.000 km su automezzi usati “nelle lunghe percorrenze”.

La Syneco propone oltre ai prodotti per autotrazione e industria, una gamma completa di fluidi lubrificanti che spazia dall’industria alimentare alla farmacopea, con prodotti atossici omologati e certificati USDA e FDA, produce inoltre lubrificanti per compressori e pompe a vuoto con prodotti totalmente sintetici per le lunghe durate in servizio, mantenendo bassa l’usura e allungando la vita dei macchinari, continua poi con la produzione di additivi per benzine, gasoli e GPL per pulire, lubrificare e salvaguardare gli impianti di alimentazione-iniezione e motore, additivi per lubrificanti, liquidi refrigeranti, igroscopici quali dot 5 e dot 6 sotto azoto, ecc…